Studio61_Samuele-Santuzzo-fotografia_trash-the-dress- Castello di Falconara

“Trash the Dress” in italiano “butta il vestito”

Trash the dress è  il nome che si dà ad un servizio fotografico che è molto in voga negli Stati Uniti,
Ma che ha suscitato molto interesse e curiosità  anche in Italia.
Di certo è  un qualcosa di insolito. Direi quasi mai visto o immaginato.
Per il giorno più bello ed importante, impieghiamo mille energie emozioni e sacrifici, per ricercare e trovare l’ abito dei nostri sogni.
E avremo cura , dopo la cerimonia, di farlo pulire e di riporlo con estrema cura.
Il Trash the dress, invece, riserva un coinvolgimento diverso, inusuale al nostro abito.
Difatti, dopo la cerimonia, si indossa nuovamente e con tanta allegria ed una buona dose di follia, si provvede a fargli vivere altre emozioni.
Più forti ed uniche di certo.
Una nostra coppia di giovani e frizzanti sposi, Concetta e Salvatore, a distanza di 20 giorni dalle loro nozze, hanno chiesto di fargli vivere una  nuova esperienza. Indimenticabile.
Come si vede dalle foto qui di seguito pubblicate, i nostri novelli sposini ci hanno fatto una splendida sorpresa. Volevano che facessimo loro delle fotografie scattate al tramonto, in riva al mare. Location fantastica, direte voi. Ma non sapete che ci hanno stupiti ancora di più.
La location che avevano scelto era la bellissima Falconara. Con lo sfondo del castello, del mare, ma le sorprese non erano finite ancora.
Salvatore aveva contattato un maneggio del posto. Voleva che le fotografie fossero ancora più suggestive. Lui e la sua adorabile sposa,  Concetta, sono scesi in spiaggia in sella di due bellissimi  cavalli. Immaginate che scatti abbiamo  fatto. Spettacolari. Unici.
Salvatore e Concetta, pazzerelli come pochi e non ancora contenti, sono voluti entrare in acqua.
Si. Avete capito bene. Con gli abiti da sposi, dopo la passeggiata a cavallo, sono entrati in mare.
Si sono fatti cullare dalle onde. Hanno giocato. Si sono rincorsi…
Emozioni a più non posso…..




Grazie ragazzi per le emozioni che ci avete fatto vivere.

E voi ragazzi, che state pensando ed organizzando il vostro matrimonio…
vorreste vivere anche voi un esperienza simile?
E sopratutto vorreste fare un servizio fotografico senza la frenesia del giorno del matrimonio?

D’altronde Salvatore e Concetta, vi hanno fatto riflettere.
Gli abiti del matrimonio non potranno più indossarli.
Li indosseranno in un altra giornata (nei giorni a seguire la data della cerimonia) e si regaleranno altri momenti di gioia in serenità. 
Perché non fare un esperienza diversa, unica nel suo genere?

Quando  ci parlerete dei preparativi del vostro matrimonio, chiedeteci la possibilità di realizzare qualcosa di simile…
Discuteremo e troveremo ciò che vi entusiasma, creando con voi attimi indimenticabili.
Non ve ne pentirete. 

Alba Giuffrida

Per saperne di più http://linktr.ee/studio61_indelible_stories

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *